Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Centro Linguistico di Ateneo

Programmi

L'obiettivo dei corsi è sviluppare le competenze descritte nella griglia di autovalutazione del  Quadro comune europeo di riferimento per le lingue, del Consiglio d'Europa, in particolare le abilità di comprensione scritta e orale, e le relative strutture della lingua.

Qui di seguito la selezione delle strutture della lingua che si studiano nei corsi. Ogni corso è di 30 ore. 


Livello A1
 
Le strutture della lingua specifiche del corso sono le seguenti:
 
- uso di presente, passato prossimo e imperfetto indicativo dei verbi ad alta frequenza, inclusa forma riflessiva
- uso dell'imperativo (tu, voi)
- uso di vorrei
- uso di c'è, ci sono
- uso di stare + gerundio (Laura sta andando a lezione)
- genere e numero del nome: maschile/femminile, singolare/plurale
- articolo determinativo e indeterminativo
- aggettivi qualificativi ad alta frequenza (bello, buono ecc.)
- accordo dell'aggettivo con il nome
- aggettivi e pronomi dimostrativi, interrogativi, possessivi, numerali (questo, chi?, mio, primo ecc.)
- pronomi personali soggetto
- pronomi diretti (Fai tu le fotocopie? Sì, le faccio io)
- uso delle preposizioni semplici e articolate nelle principali funzioni
- avverbi ad alta frequenza (, bene, poi, qui, poco, forse, dove? ecc.)
- congiunzioni e connettivi (e, ma, o, perché, quando ecc.)


Livello A2

Le strutture della lingua specifiche del corso sono le seguenti:

- uso di passato prossimo e imperfetto indicativo per raccontare eventi passati
- uso del condizionale semplice per chiedere in modo gentile, esprimere desideri, esprimere dubbi
- uso del futuro semplice
- uso dell'imperativo (ascolta, leggiamo, uscite, Dammi una mano!)
- nomi maschili in -a, femminili in -o e in -, -tù (programma/programmi, mano/mani, università/università, virtù/virtù ecc.)
- nomi con il plurale irregolare (braccio/braccia, dito/dita, uovo/uova)
- articolo partitivo (del pane, della frutta ecc.)
- uso di bello e quello
- comparativo di maggioranza fra nomi e pronomi, superlativo assoluto (Il corso di statica è più difficile di quello di costruzioni; Chiara è molto preparata, Anna è bravissima)
- uso di ci locativo (Vai a lezione? Sì, ci vado)
- aggettivi e pronomi indefiniti (molto, poco ecc.)
- accordo del participio passato con i pronomi diretti e con ne partitivo (Hai fatto le fotocopie? Sì, le ho fatte, ne ho fatte molte)
- pronomi indiretti (Quando telefoni a Leonardo? Gli telefono subito)
- pronome relativo che
- uso delle preposizioni semplici e articolate con funzioni di causa, luogo, tempo
- avverbi di luogo, modo, tempo
- congiunzioni e connettivi (che, mentre, però, se ecc.)

L'insegnante può modificare il programma secondo i bisogni della classe.


Livello B1.1

Le strutture della lingua specifiche del corso sono le seguenti:

- approfondimento degli usi dell'imperfetto indicativo
- uso del trapassato prossimo
- uso dell'imperativo (Signora, si accomodi pure)
- uso del presente congiuntivo in frasi che esprimono opinione, dubbio, speranza ecc.
- uso del si impersonale con i tempi semplici (In questa università si studia molto)
- nomi maschili in -co, -go, nomi con una sola forma, nomi con plurale irregolare (amico/amici,arco/archi, sarcofago/sarcofagi, lago/laghi, il/la pianista, mille/mila, dio/dei ecc.)
- gradi dell'aggettivo e dell'avverbio
- pronomi combinati (me lo, te lo, gliene ecc.)
- aggettivi e pronomi indefiniti (ogni, qualche, alcuni ecc.)
- uso delle preposizioni semplici e articolate nelle principali funzioni- congiunzioni e connettivi (anche se, appena, cioè, dopo che, dunque, infatti, né, neanche, perciò, sia... sia ecc.)

L'insegnante può modificare il programma secondo i bisogni della classe.

 

Livello B1.2

Le strutture della lingua specifiche del corso sono le seguenti:

- uso del presente storico
- uso del futuro composto
- approfondimento del condizionale semplice
- uso dell'imperfetto congiuntivo in frasi che esprimono opinione, dubbio, speranza ecc.
- periodo ipotetico (se ho tempo, esco; se potessi ti chiamerei)
- numerali ordinali (il XVI secolo, la regina Elisabetta II, il Trecento ecc.)
-approfondimento dei pronomi (diretti, indiretti, combinati)
- pronomi relativi (che, cui, chi, il/la quale, i/le quali)
- approfondimento di aggettivi e pronomi indefiniti (ognuno, certo, altro ecc.)
- uso delle preposizioni con i verbi fraseologici (Carlo si è messo a studiare musica, Anna finisce di lavorare alle otto ecc.)
- congiunzioni e connettivi (anche se, appena, cioè, dopo che, dunque, infatti, , neanche, perciò, sia... sia ecc.)

 L'insegnante può modificare il programma secondo i bisogni della classe

 

Livello B2.1

Le strutture della lingua specifiche del corso sono le seguenti:

- uso di verbi con doppio ausiliare (Ho sceso le scale in fretta/Sono scesa a fare la spesa)
- uso del passato remoto
- uso del passato e trapassato congiuntivo
- uso del condizionale composto
- concordanza dei tempi dell'indicativo, del congiuntivo e del condizionale
- nomi femminili in -cia, -gia (camicia/camicie, doccia/docce, valigia/valigie, spiaggia/spiagge ecc.); specializzazione dei significati del nome (il tavolo/la tavola ecc.)
- uso dei pronomi personali soggetto egli, ella, essi, esse
- approfondimento dei pronomi relativi
- usi di ci e ne 
- uso delle congiunzioni causali, temporali, finali, concessive, condizionali (poiché, prima che, affinché, sebbene, a patto che ecc.)
- uso dei connettivi (al contrario, tuttavia, anzi, in effetti, in altre parole, in realtà, anzitutto, inoltre, ecc.)

L'insegnante può modificare il programma secondo i bisogni della classe.Livello

 

Livello B2.2

Le strutture della lingua specifiche del corso sono le seguenti:

- ripresa della concordanza dei tempi dell'indicativo, del congiuntivo e del condizionale
- uso del congiuntivo nelle frasi indipendenti
- periodo ipotetico (Se avessi studiato di più, avrei superato l'esame)
- uso dei modi indefiniti del verbo (infinito, gerundio, participio)
- forma passiva
- uso del si impersonale con i tempi composti (Si è parlato molto di quel tema; Si è giunti alla fine del semestre) 
- discorso diretto-indiretto (Mi ha detto:"Do l'esame a giugno"- Mi ha detto che dava l'esame a giugno)
- nomi e aggettivi alterati
- aggettivi qualificativi composti e formazione del plurale (economico-finanziario/economico-finanziari ecc.)
- uso dei connettivi (al contrario, tuttavia, anzi, in effetti, in altre parole, in realtà, anzitutto, inoltre, ecc.)
- uso delle locuzioni preposizionali (a causa di, a favore di, a meno di, a fianco di, in mezzo a, in base a, ecc.)

L'insegnante può modificare il programma secondo i bisogni della classe.

 

Livello C1

Le strutture della lingua specifiche del corso sono le seguenti:

- approfondimento dell'uso dei modi e dei tempi (indicativo, condizionale, congiuntivo)
- approfondimento dei modi indefiniti del verbo (infinito, gerundio, participio)
- approfondimento della forma passiva
- discorso diretto-indiretto
- uso del si passivante nei tempi composti (Si sono studiate due lingue straniere), del si impersonale con i verbi pronominali (Ci si lava appena alzati)
- nomi in -ista, -cida, -iatra; -io e -ìo
- nominalizzazione
- aggettivi qualificativi che cambiano significato in relazione alla posizione
- aggettivi composti (italo-francese)
- approfondimento degli usi di ci e di ne
- aggettivi e pronomi dimostrativi (ciò, tale, stesso ecc.)
- approfondimento dell'uso di aggettivi e pronomi indefiniti
- approfondimento di pronomi relativi; il relativo di possesso
- ricapitolazione delle funzioni delle preposizioni- locuzioni avverbiali (faccia a faccia, in fretta e furia, di corsa ecc.)
- ricapitolazione delle congiunzioni subordinanti
- connettivi e segnali discorsivi

L'insegnante può modificare il programma secondo i bisogni della classe.

 
ultimo aggiornamento: 19-Lug-2018
Unifi Home Page

Inizio pagina